torna indietro
mar 7 set
 

41° ORIENTE OCCIDENTE

Doppio debutto domani a Oriente Occidente Dance Festival. A Rovereto torna la compagnia Wang Ramirez con il debutto del nuovo lavoro “YOUME. You are you and me I’m me” all’Auditorium Melotti alle 20.30. Più tardi, alle 22 in prima assoluta al Teatro alla Cartiera ci sarà “Right” di Carlo Massari, artista associato a Oriente Occidente per il biennio 2021-2022. Rimane visitabile fino a sabato 11 settembre l’installazione di Michela Lucenti e Balletto Civile con la comunità di Rovereto alla Sala Kennedy dell’Urban Center.


Prosegue Oriente Occidente Dance Festival, che supera la metà della programmazione con una giornata segnata da due prime assolute.
All’Auditorium Melotti alle 20.30 di domani mercoledì 8 settembre in scena YOUME. You are you and me I’m me di Honji Wang e Sébastien Ramirez. Tedesco-coreana lei, franco-spagnolo lui, inseparabili nella vita e nel lavoro, i due creano coreografie che uniscono generi differenti che muovono dall’hip hop alla danza classica, dalla danza contemporanea alle arti marziali, ottenendo riconoscimenti di calibro internazionale e collezionando collaborazioni con importanti volti della danza, ma anche del cinema e della musica come Madonna, Nitin Sawhney, Akram Khan, Andy Serkis. Già al Festival di Rovereto con il loro acclamato Monchichi nel 2010, tornano con un nuovo progetto, nato in parte da una residenza “virtuale” a Rovereto, in cui dirigono un incontro coreografico-musicale di tre donne, diverse per formazione e origini: la ballerina di flamenco spagnola Sara Jimenez, la greca Kalliopi Tarasidou, stella del popping, e la violoncellista francese Elsa Guiet. I coreografi costruiscono in scena un dialogo, un “faccia a faccia” tra movimento e musica, tra grintose e complici figure femminili. YOUME. You are you and me I’m me è una naturale evoluzione al fortunato lavoro Felahikum che sette anni fa, nel 2015, aveva immortalato sulla scena il dialogo interculturale tra Honji Wang e la stella del flamenco contemporaneo Rocío Molina.
In seconda serata, alle 22 al Teatro alla Cartiera invece la prima nazionale firmata C&C Company e Opus Ballet per la coreografia di Carlo Massari. Con Right, questo il titolo del lavoro che debutta domani sera, l’autore bolognese - artista associato a Oriente Occidente per il biennio 2021/2022 - sceglie di lavorare sulla stravinskiana Sagra della primavera (The Rite of Spring) per raccontare un presente nel quale la morale spesso vacilla. Il titolo riverbera sia i molteplici significati della parola inglese (dritto, giusto, bene, destra), sia, per similitudine di pronuncia, il Rite (“Rito”) della celebre partitura per balletto del compositore russo di cui quest’anno ricorrono i cinquant’anni dalla scomparsa.
Esattamente come nella Sagra della primavera del 1913 di Nijinsky-Stravinsky, il cui fulcro era il sacrificio propiziatorio di una vergine, in Right Massari indaga la propensione contemporanea al sacrificio e il diritto - che qualcuno si arroga - di decidere per gli altri. Solo donne in scena, di età anche molto diverse tra loro, a denuncia della crescita esponenziale dei casi di violenza domestica sulle donne durante la pandemia. Il coreografo non si risparmia e gioca spietatamente “al massacro”: tutte cercheranno di rendersi necessarie per sopravvivere incalzate dal parossismo ritmico di Stravinsky.
Infine, è sempre visitabile l’installazione di Michela Lucenti e Balletto Civile con i cittadini e le cittadine di Rovereto, alla Sala Kennedy dell’Urban Center in corso Rosmini 58, con la presenza dei performer alle ore 11 e alle ore 17, ogni giorno fino a sabato 11 settembre: biografie di persone diverse a comporre una comunità che si racconta attraverso storie e legami dei singoli.  


BIGLIETTERIA
I biglietti sono disponibili online al sito orienteoccidente.it e l’acquisto online è supportato da una Infoline a cui si potranno richiedere informazioni e consulenza per l’acquisto da sito (0464016576 e biglietteria@orienteoccidente.it)
La biglietteria de Festival è allestita in Corso Rosmini 58 (piano terra) a Rovereto ed è aperta ogni giorno, da lunedì a domenica, dalle 10 alle 15 e dalle 16 alle 20. 
Per garantire la massima sicurezza di tutte e tutti, per evitare la creazione di assembramenti, non è possibile acquistare i biglietti nei luoghi di spettacolo. L’acquisto però sarà sempre possibile online fino a cinque minuti prima di ogni performance.
Il costo dei biglietti è vario in relazione al luogo di spettacolo e alla fascia di posto. Un’attenzione importante è riservata al pubblico under 30: tutti gli spettacoli sono disponibili per loro a un prezzo di 10 euro ed è disponibile anche il Carnet YOUNG, un carnet di quattro biglietti al costo di 30 euro.