torna indietro
2017
 

3D-3dinamiche

 
Riprende da gennaio a maggio 2017 la residenza di 3D-3dinamiche compagnia di Francesca Manfrini che torna al CID per finalizzare la creazione di due nuovi progetti iniziata già nel 2016.

Il primo progetto Connections in disorder esplora il mondo chiuso e impenetrabile di persone con autismo o disturbi di
comunicazione. I temi trattati sono l’imprevedibilità delle interazioni umane e l’estraneità sociale che la gioventù contemporanea vive in quanto sempre più dinamica e cosmopolita. L’intenzione è testimoniare che l’avvicinamento di confini apparentemente lontani può portare all’arricchimento delle nostre conoscenze e del nostro repertorio comunicativo.

Coreografia e regia di Francesca Manfrini
Danzatori Giulia Nichelatti, Selena Cappelletti, Massimo Di Benedetto, Veronica Boniotti, Federica Danaj, Michela Menghini, Ginevra Benussi, Sarah Bastianello
Durata 40’

Il secondo progetto dal titolo Linee rappresenta invece un omaggio all’artista Fausto Melotti. La leggerezza, la linearità e l’astrattismo di Melotti, hanno stimolato la compagnia nel trovare nuovi spunti per trasporre in scena il concetto di essenzialità, ispirandosi proprio al rigore astratto dell’artista. Un rigore basato su una ricerca di rapporti armonici al quale non erano certo estranee la passione e la conoscenza della musica.

Coreografia e regia Francesca Manfrini
Danzatori Giulia Nichelatti, Selena Cappelletti
Scenografia Riccardo Ricci
Durata 20’

Entrambi gli spettacoli sono stati presentati al pubblico il 19 maggio 2017 al Teatro Zandonai di Rovereto.